1/2 GIUGNO 2019 - DALLE 10 ALLE 21

 

400 spazi espositivi a disposizione di privati cittadini che intendono essere per un giorno dei bancarellisti/commercianti.

Svuotando cantine e riscoprendo in soffitta vecchie cose ancora amate da ridar vita.

La giornata può essere divertente allestendo una bancarella con tutti quegli oggetti da rivendere o barattare.

Un grande spazio sarà dedicato al mercatino dell’usato domestico.  Lo scopo dell’iniziativa è presto detto: promuovere la cultura del riutilizzo, permettendo a chi lo desidera di vendere ciò che per lui non ha più valore o necessità, ma può servire a qualcun altro. I venditori sono normali cittadini nel senso che non devono essere commercianti.

La curiosità, la voglia di ricerca "dell'affare", il richiamo di tanta varietà di merce in vendita, sono gli altri motivi alla base di questa manifestazione. La moltitudine di cose, di colori, di forme accostati in modo casuale, fuse in un magico e alquanto particolare accostamento, attira l'attenzione, impossibile resistere dal fermarsi a curiosare e a comprare. Una vecchia teiera cercata da tempo, fa capolino tra gli oggetti più strani e diversi, una collana, forse della nonna o comprata e mai usata, cerca nuova vita, quel maglioncino e quel cappotto, la gonna e la camicetta da anni chiusi nell'armadio dimenticati, saranno nelle mani di chi da li a poco li rindosserà. Spuntano dalle bancarelle gli oggetti più impensati, quelli che hanno soggiornato per anni nei solai o cantine, ma che possono essere adatti per la casa di qualche acquirente.
Vuoi essere un venditore, prova sarà un'esperienza divertente.
Cerca anche te in casa, in cantina o in soffitta.


Nella sezione "regolamento" potete visionare e scaricare le semplici regole per poter partecipare ed essere parte viva della fiera.

Nella sezione "domanda di partecipazione" la scheda da scaricare con le istruzioni.